Leggendo Ora
Salciccia contaminata di salmonella: massima allerta, la comprate ogni settimana!
Pubblicità

Salciccia contaminata di salmonella: massima allerta, la comprate ogni settimana!

È in commercio attualmente una salciccia contaminata di salmonella.

A comunicarlo è il Ministero della Salute: con una nota del 5 agosto 2022 invita al ritiro immediato dagli scaffali per un prodotto noto e apprezzatissimo prodotto dal Salumificio Fratelli Cavallo.

Andiamo immediatamente al punto in modo da darvi tutti i dettagli per verificare di non averla acquistata.

Pubblicità

Il lotto in questione è il numero:

  • 220726UE

con scadenza

  • 5/08/22

confezionato nello stabilimento di Beinette, in provincia di Cuneo, con sede in via Martiri 77.

Si tratta di salciccia fresca di puro suino, legata in filze sfuse o confezionate in ATM (in atmosfera protettiva o modificata).

Controllate e se i numeri corrispondono NON CONSUMATELA!!! Riportatela al punto vendita, sarete rimborsati.

Quali rischi correte se non osservate queste precauzioni? Quello di contrarre la salmonella.

Vediamo di che si tratta!

Pubblicità

Salciccia contaminata di salmonella: massima allerta, la comprate ogni settimana!

Cosa può accadere se, inconsapevolmente, si consuma un alimento contaminato dalla salmonella come nel caso di questa salciccia?

A provocare l’infezione sono dei batteri che proliferano più facilmente con il caldo, soprattutto nei cibi provenienti dagli animali, come carne latte e uova.

Il punto è che l’alimento non presenta alterazioni di sorta e appare assolutamente commestibile a occhio nudo. Ma i sintomi si manifestano entro breve, dopo appena 12/36 ore dall’ingestione e provocano reazioni anche gravi a carico, soprattutto, dell’apparato digerente, quali: vomito, diarrea, nausea, dolori addominali accompagnati da stati febbrili.

salsiccia contaminata

Normalmente la situazione clinica rientra da sola nell’arco di pochi giorni, solo nei casi più gravi è prevista l’ospedalizzazione, soprattutto per anziani, immunodepressi e bambini di età inferiore ai due anni.

La pastorizzazione, il congelamento, la refrigerazione a temperature inferiori ai 5° e la cottura rappresentano soluzioni sicure per non contrarre l’infezione, nel caso non si avesse la certezza dell’assoluta salubrità del cibo che si sta per consumare.

Pubblicità

Ma in questo caso, evitare ogni contatto con la salciccia contaminata è possibile a priori, grazie al tempestivo intervento degli organi competenti.

Verificate, allora, di non aver acquistato il lotto sopraindicato. Ovviamente, tutti gli altri prodotti del Salumificio Fratelli Cavallo risultano commestibili.

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su