Leggendo Ora
Provate a mettere un bicchiere di vetro nell’angolo di casa e vedrete.
Pubblicità

Provate a mettere un bicchiere di vetro nell’angolo di casa e vedrete.

Provate a mettere un bicchiere di vetro in casa, ma perché?

Cominciamo con il dire che, negli ultimi tempi, causa pandemia, siamo costrette, volenti o nolenti, a trascorrere molto tempo tra le mura domestiche, condividendo gli spazi con altri membri della famiglia. Tra didattica a distanza e smart working, siamo a stretto contatto tra di noi, tanto che l’aria spesso si fa tesa.

Come ovviare?

Pubblicità

La risposta arriva dalla tradizione: le nostre nonne erano solite mettere un boccale nell’angolo casalingo dove risiedevano maggiormente (spesso l’unico di tutta l’abitazione).

Se l’ambiente si carica di energia negativa creando un circolo vizioso, provate a rompere la catena così.

Pronte a sapere come fare? Via!

 

Provate a mettere

Provate a mettere un bicchiere di vetro nell’angolo di casa e vedrete.

Per realizzare una sorta di pozione magica procuratevi:

  • aceto bianco,
  • bicchiere di vetro senza scritte o disegni,
  • sale grosso,
  • acqua.

Leggenda narra che per depurare l’ambiente dalle negatività sia necessario riempire il bicchiere con gli ingredienti sopraelencati: mescolate con un cucchiaio di plastica o di legno in modo da scioglierli e amalgamarli perfettamente tra loro. Quando l’intruglio è pronto, appoggiatelo proprio là dove la tensione causa maggiori problemi: c’è elettricità tra voi e i vostri figli? Posizionatelo in camera loro. Problemi con il partner? Ponetelo vicino al letto. Lasciatelo lì per un giorno interno, quindi svuotatelo, sciacquatelo perfettamente e ripetete al bisogno.

Pubblicità

Non esistono prove sulla validità scientifica di questa pratica, ma non costa nulla provarci. Spesso anche solo spostare l’attenzione dai guai e focalizzarsi su altro, aiuta ad attenuare i conflitti. L’effetto psicologico sortito è paragonabile a quello placebo nella medicina tradizionale: la guarigione, insomma, spesso dipende dall’affidamento alla terapia più che dalla cura stessa.

Libere di crederci, ma provateci, non fosse altro per seguire gli antichi insegnamenti dei nostri avi e mantenere alte le tradizioni che da sempre sono i pilastri del nostro avvenire!

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
3
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su