Leggendo Ora
Pollo arrosto con uva e miele: il secondo più goloso dell’inverno!
Pubblicità

Pollo arrosto con uva e miele: il secondo più goloso dell’inverno!

Il pollo arrosto con uva e miele è un secondo golosissimo. Si tratta di una ricetta americana, che suggerisce di prediligere la gallina della Cornovaglia, ma non essendo di facile reperibilità alle nostre latitudini, potete sostituirla con il galletto nostrano.

Una carne tenera, una crosticina croccante, un ripieno stratosferico, fanno di questa preparazione un piatto unico, da accompagnare all’occorrenza con un semplice purè.

L’incontro sconto tra il gusto dolce di uova e miele con le spezie e i condimenti speziati regala a questa ricetta un encomio planetario per il giusto bilanciamento di ogni nota aromatica.

Pubblicità

Facilissimo da realizzare, ha una resa davvero scenografica che conquista e appaga vista e palato!

Presentatelo sulla tavola imbandita ad una cena con gli amici di sempre, li stupirete avvolgendoli in un turbinio di sapori e profumi.

Curiose di scoprire come procedere? Mettetevi al lavoro, noi iniziamo!

Pollo arrosto con uva e miele: il secondo più goloso dell’inverno!

Pollo arrosto con uva e miele: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • galletti o galline della Cornovaglia, 2 intere
  • miele, 1 cucchiaio
  • olio extravergine d’oliva, 3 cucchiai
  • uva, 2 grappoli
  • timo fresco, q.b.
  • rosmarino, q.b.
  • cipolla, 1
  • sale, q.b.
  • pepe, q.b.

Affettate finemente la cipolla, quindi rosolatela in una padella antiaderente con un filo d’olio. Tenetela a portata di mano.

Tritate timo e rosmarino con la mezzaluna.

Pubblicità

Sciacquate l’uva, sgranatela e inseritela nelle cavità delle galline. Salatele e pepatele, quindi spennellatele con il miele e l’olio d’oliva. Cospargetele con le erbe aromatiche.

Preriscaldate il forno a 190°. Versate buona parte della cipolla imbiondita sul fondo di una pirofila, disponete i polletti, distribuite la cipolla rimanente e qualche acino d’uva. Aggiungete un filo d’acqua, quindi infornate per 45 minuti circa, bagnando di tanto in tanto con il sughetto rilasciato in cottura per mantenere la carne tenera.

Se andate di corsa, potete cuocerlo per una mezz’ora appena a 230°.

Servitelo ancora caldo e fumante.

Godetevi gli applausi, è una meraviglia!

Buon appetito!

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su