Leggendo Ora
Gnocchi alla romana: la ricetta originale, la più buona!
Pubblicità

Gnocchi alla romana: la ricetta originale, la più buona!

Gnocchi alla romana: scopri la ricetta originale!

Gnocchi alla romana: la ricetta tradizionale. Gli gnocchi alla romana sono un primo che appartiene alla tradizione gastronomica del Lazio. Si tratta di “gnocchi” al forno (in realtà nella nostra versione hanno la forma di dischetti schiacciati) che si preparano col semolino, ma nell’impasto ci sono anche latte, burro, uova e pecorino.

Gnocchi alla romana

Pubblicità

Come per ogni ricetta tradizionale, anche di questa esistono delle varianti, ma queste riguardano soprattutto il condimento.

Nel nostro piccolo, quella che ti proponiamo oggi ha la pretesa di essere la ricetta originale. Provala!

Gnocchi alla romana: la ricetta originale, la più buona!

Gli ingredienti

Per quattro persone occorrono: un litro di latte intero; 250 grammi di semolino; un etto di burro; due rossi d’uovo; tre cucchiai di parmigiano grattugiato; due cucchiai di pecorino romano; quanto basta di noce moscata.

Gnocchi alla romana: la preparazione

La prima cosa è scaldare il latte in una casseruola con mezz’etto di burro, quanto basta di sale e una spolverata di noce moscata.

Quando il latte prende a bollire,  si aggiunge il semolino, mescolando con energia con una frusta a mano fino a che il tutto non raggiunge la densità di una sorta di polenta. Dopodiché si incorporano i tuorli leggermente sbattuti e tre cucchiai di parmigiano, sempre lavorando di frusta. Quando il tutto è amalgamato a sufficienza, si spegne la fiamma.

L’impasto degli gnocchi alla romana è pronto.

Dar forma agli gnocchi

A questo punto quasi tutti con un mattarello stendono l’impasto sopra della carta da forno e ricavano una sfoglia di più o meno un centimetro di spessore. Poi lasciano freddare per mezzora e quindi ricavano dei dischetti con un coppapasta (o un bicchiere) di un 5 centimetri di diametro.

Pubblicità

Si tratta di un modo di procedere che lascia molti scarti, pertanto noi ci permettiamo di suggerire un’altra tecnica: si versa l’impasto sopra la carta da forno e si arrotola a forma di salame, con uno spessore di circa cinque centimetri, dopodiché si avvolge con la carta forno e si lascia raffreddare.

Passata una mezzora, non rimarrà che ricavarne con un coltello i dischetti che ci servono: in caso la lama del coltello va bagnata e ai dischetti si dà forma con le mani.

A questo punto si prende una teglia, se ne imburra il fondo e ci si adagiano gli “gnocchi” assieme a circa 25 grammi di burro fuso, al pecorino e al resto del burro, ridotto a ciuffetti. In caso ci possono stare benissimo anche delle foglioline di salvia.

Il tutto si cuoce in forno statico a 180 gradi per un quarto d’ora, venti minuti. negli ultimi cinque minuti sarà bene mettere in moto il grill per ottenere una sontuosa e scenografica gratinatura.

Buon appetito!

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
1
Felice
0
Incerto
1
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su