Leggendo Ora
Friggere senza olio è possibile: scopri come con un ingrediente segreto
Pubblicità

Friggere senza olio è possibile: scopri come con un ingrediente segreto

Friggere senza olio si può: scopri come con un ingrediente segreto

Friggere senza olio. Vi chiederete: ma come è possibile? Ebbene sì, è possibile, e qui appresso vi spieghiamo in che modo.

Le fritture, lo sappiamo, sono un peccato di gola che commettono anche i santi. Ghiotti, saporiti e croccanti, i fritti sono una tentazione pressoché irresistibile. Ma anche una istigazione a delinquere nei confronti della nostra salute.

Pubblicità

Non così, però, se seguirete le indicazioni che vi offriamo tra poco.

Un solo ingrediente

Per ottenere una frittura che non fa male, il segreto in realtà è semplice: basta procurarsi una sostanza che si può trovare sia al supermercato che nelle farmacie: il glucosio in polvere o destrosio che dir si voglia.

Si tratta di uno zucchero naturale che di solito si ricava dall’uva. È ottimo per friggere, perché fonde a 150 gradi e non caramella se non passati i 190.

Come capirete, è indicatissimo per i dolci, ma si può usare anche per piatti salati come carne o pesce. Bisogna solo badare ad avvolgerli e sigillarli in una foglia di lattuga o di insalata, legata con un cordoncino da cucina o con dell’erba cipollina. Questa operazione, fatta prima di metterli in pentola, eviterà che prendano un sapore leggermente dolciastro.

Friggere senza olio

La cosa da fare è prendere una padella antiaderente, metterla sul fuoco e coprirne il fondo con un paio di dita di glucosio. La fiamma dovrà essere medio-alta, così che il glucosio acquisti una consistenza liquida e trasparente.

Quando compaiono le prime bollicine, si versano i cibi da friggere nella pentola. Se la temperatura sale troppo o troppo in fretta si può evitare la caramellizzazione spargendo dell’altra polvere di destrosio.

Gli alimenti vanno tolti solo quando assumono una bella doratura.

Pubblicità

Come con la frittura normale, alla fine i cibi vanno asciugati sopra della carta assorbente. La cottura di solito non prenderà più di un paio di minuti (ma ovviamente dipende dalle dimensioni dei pezzi) e soprattutto sarà sana. Cosa si può volere di più?

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
4
Felice
1
Incerto
3
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su