Leggendo Ora
Come far nascere e crescere un banano dal frutto senza spendere soldi!
Pubblicità

Come far nascere e crescere un banano dal frutto senza spendere soldi!

Come far nascere e crescere un banano dal frutto senza spendere soldi!

Probabilmente non vi è mai neanche venuto in mente, ma è possibile prendere una banana e da quella far crescere la pianta dalla quale è nata. Il procedimento è abbastanza semplice, ma esige parecchia attenzione per riuscire.

La prima cosa da fare è scegliere la banana più adatta allo scopo, che non è una di quelle belle e gialle, ma piuttosto marroncina: deve avere dentro i semi maturi, che poi si prendono e si piantano come da istruzioni che leggete qua di seguito e potete anche vedere applicate praticamente nel video qua sotto.

Pubblicità

Come far nascere e crescere un banano dal frutto senza spendere soldi!

Bisogna adoperare tutti i semini che si trovano dentro alla banana, questo perché non tutti riusciranno a germogliare e a dar vita a una nuova piantina. Dopodiché è necessario scegliere il terriccio più adatto per far si che si verifichino tutte le condizioni che sono più propizie alla nascita e alla crescita delle piante di banano. La caratteristica principale che deve possedere è che sia parecchio molto drenante: da questo punto di vista la torba è pressoché perfetta.

Per creare un ambiente favorevole alla germinazione bisogna anche servirsi di una semplice e banale pellicola da cucina, con la quale avvolgeremo il vaso con i semi, mantenendo così all’interno il microclima perfetto affinché tutto si possa svolgere nei tempi che sono indicati nel video.

Quando sono trascorsi più o meno quattro mesi dalla nascita della piantina, comincerete a vedere spuntare più foglioline, che presto diventeranno la pianta che desiderate.

Più avanti, quando sarà passato circa un anno, la piantina di banano avrà raggiunto un’altezza di poco più di 10 centimetri e a mano a mano le foglie diventeranno sempre più grandi e robuste. Vedrete, questo processo può rivelarsi davvero spettacolare. A questo punto la nuova pianta avrà bisogno soltanto di essere annaffiata nel modo giusto e di essere ben seguita e coccolata.

Va detto che affinché la possiate piantare sul terreno libero dovranno passare almeno tre anni. Durante la crescita ci saranno periodi in cui protagoniste saranno solo le foglie, mentre in altri sarà il gambo a prevalere.

Può succedere, infine, che crescano insieme alla pianta madre anche delle talee, che per comodità potremmo chiamare figlie. Questa potranno essere separate dalla pianta madre solo quando avranno messo le proprie radici.

Pubblicità

Buon divertimento e buon lavoro!

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
1
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su