Leggendo Ora
Come cuocere il cavolfiore in pochi minuti per ricette last minute
Pubblicità

Come cuocere il cavolfiore in pochi minuti per ricette last minute

Come cuocere il cavolfiore in pochi minuti per ricette last minute

Il cavolfiore, croce e delizia di tutti coloro che cucinano per dovere o per piacere. Perché diciamo questo? Semplicemente perché, questo ortaggio ha delle grandi proprietà nutritive, è buonissimo, ha poche calorie, si può utilizzare davvero in mille modi e, come se tutto ciò non bastasse, ha un costo davvero contenuto.

Di contro, però, ha dei tempi di cottura piuttosto lunghi e, soprattutto, riempie la casa di un odore non esattamente piacevole, per quest’ultimo inconveniente ci sono vari rimedi, però, se riuscissimo a trovare un metodo per evitare il problema alla radice sarebbe meglio.

Come cuocere il cavolfiore in pochi minuti per ricette last minute

Pubblicità

Come cuocere il cavolfiore in pochi minuti per ricette last minute

Oggi siamo qui proprio per questo, cucinare il cavolfiore rapidamente e con pochissimo odore.

Conservazione del cavolfiore

Tra le varie proprietà di questa verdura, c’è anche quella di avere una lunga conservazione, potremmo quindi averlo a disposizione in ogni momento, ma, per evitare brutte sorprese, dobbiamo trattarlo correttamente.

Uno dei primi motivi per cui, spesso la verdura va a male, è la condensa che si forma in frigo, quindi, quando compriamo un ortaggio che sappiamo già di dover usare dopo qualche giorno, invece di metterlo direttamente nel cassetto della verdura, poniamolo sul ripiano appena sopra al cassetto, dentro ad un sacchetto di carta, ma non chiudiamolo.

In questo modo l’umidità verrà assorbita dalla carta e la nostra verdura durerà più a lungo, nel caso del cavolfiore utilizziamo un accorgimento in più, ovvero non togliamo le foglie esterne, anzi, quando lo compriamo, facciamo attenzione che il cuore del cavolfiore sia ben avvolto dalle sue foglie.

 Cuocere il cavolfiore in pochi minuti

Ora che siamo sicuri che ogni volta che andremo a prendere il nostro cavolfiore dal frigo sarà sempre perfetto, vediamo come cucinarlo velocemente e senza odore, ci servirà un contenitore in silicone adatto alla cottura al microonde.

Togliamo le foglie, tagliamo a pezzi il cavolfiore, naturalmente, più i tocchetti saranno piccoli, più veloce sarà la cottura, laviamo molto bene la nostra verdura sotto l’acqua corrente e mettiamola un pochino a sgocciolare in uno scolapasta, a questo punto inseriamo il tutto nel contenitore in silicone, cerchiamo di non riempirlo troppo altrimenti la cottura non sarà uniforme, vista la velocità con cui lo cucineremo piuttosto facciamolo in due volte.

See Also

Pubblicità

Non ci resta da fare altro che mettere il contenitore nel microonde a 800-1000 watt per circa otto minuti, questo tempo, è valido per circa 800 grammi di cavolfiore tagliato a pezzi mediamente piccoli, per non sbagliare controlliamo la cottura dopo i primi 4 minuti e poi vediamo come procedere anche in base alla consistenza che vogliamo ottenere.

Teniamo sempre in conto che la cottura di questo tipo è estremamente veloce, se siamo quasi arrivati al punto desiderato non aspettiamo più di un minuto per verificare.

Ecco in questo modo cuoceremo il nostro cavolfiore in pochissimo tempo, con odore quasi pari a zero e potremmo usarlo, così in purezza o per mille ricette gustose.

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
1
Felice
1
Incerto
2
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su