Leggendo Ora
Cipolline sotto aceto: la ricetta facile e dietetica!
Pubblicità

Cipolline sotto aceto: la ricetta facile e dietetica!

Cipolline sotto aceto: la ricetta facile e dietetica!

Cipolline sotto aceto: una bontà! Piccole e tonde, dalla traslucida trasparenza, ti stimolano l’appetito anche solo a pensarci. Sono come le ciliege, una tira l’altra e non intaccano la linea!

E il bello è che le potete fare anche voi in casa. Come? Ma è semplice: seguendo la ricetta che trovate qui sotto.

Pubblicità

Ma prima di tutto occorre sterilizzare a puntino i vasetti. Si possono anche semplicemente lavare in lavastoviglie ad alta temperatura, ma in questo caso bisogna avere l’accortezza di adoperarli all’ultimo secondo, ovvero lasciandoli nel cestello fino al momento di riempirli. È importante che prima controlliate che siano completamente asciutti.

È anche importante che vi muniate di tappi e guarnizioni nuovi e di canovacci puliti. Inoltre dovrete procurarvi delle etichette e scriverci sopra il nome della preparazione e il giorno in cui avete riempito il barattolo. Anche questo può servire a scongiurare il pericolo di pericolose proliferazioni batteriche.

Cipolline sotto aceto: la ricetta semplice e sfiziosa!

Gli ingredienti

Per queste cipolline dovete procurarvi: mezzo litro di aceto di vino bianco; un chilo di cipolline borretane; quattro foglie d’alloro; un bicchiere d’acqua; una stecca di cannella; quanto basta di pepe nero e di chiodi di garofano; quanto basta di sale.

Per il liquido di governo: 100 millilitri d’acqua; mezzo litro di aceto; un cucchiaio di sale.

La preparazione

In una pentola larga e bella capace si fa bollire abbondante acqua leggermente salata. Ci si immergono le cipolline per cinque minuti, dopodiché si scolano e si fanno freddare sopra un canovaccio pulito e asciutto. Poi bisogna levare la pellicina esterna e metterle da parte.

Ora si prende un altro tegame e ci si versano l’aceto, il bicchiere di acqua, l’alloro, il pepe e la cannella. Si fa andare sopra al fuoco e quando il tutto raggiunge l’ebollizione si leva la stecca di cannella e si mettono le cipolline ancora per cinque minuti nel liquido ottenuto.

Pubblicità
See Also
biscottoni al limone

Poi si spegne il gas e si scolano le cipolline, che andranno sistemate sopra un canovaccio nuovo e pulito, dopodiché si fanno asciugare completamente all’aria. Infine non rimane che trasferirle nei barattoli di vetro, ma senza riempirli del tutto.

Nel mentre ci si dedica al liquido di governo. Si fanno bollire aceto, acqua e sale per un quarto d’ora circa, dopodiché quel che risulta si versa nei barattoli fino a coprire del tutto le cipolline: tenetevi però un margine libero di circa un centimetro rispetto al bordo.

Il passo successivo è sbattere con cautela i barattoli sul tavolo su cui state lavorando, per far salire in superficie eventuali bolle d’aria, dopodiché si chiude coi tappi ermetici. I barattoli a questo punto vanno capovolti e fatti raffreddare completamente.

Le cipolline vanno conservate in un luogo fresco e asciutto. Prima di gustarle aspettate almeno un mese. Vanno consumate entro massimo cinque mesi.

Buon appetito!

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
1
Felice
1
Incerto
2
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su