Leggendo Ora
Budini di riso: dalla tradizione toscana, una ricetta spettacolare!
Pubblicità

Budini di riso: dalla tradizione toscana, una ricetta spettacolare!

I budini di riso sono un dessert toscano, per la precisione di Firenze. Ne esistono diverse varianti, a seconda delle zone, ma ciò che le accomuna tutte è la semplicità, la cremosità e il profumo unico e inebriante che avvolge tutti i sensi, trasportandovi in un viaggio gastronomico tra i sapori più genuini e veri.

Anche se la resa è molto sofisticata, la sua preparazione non necessita di particolari attenzioni, ma richiede massima cura per ogni passaggio. Seguite la procedura e non fallirete!

Che aspettate allora? Procuratevi:

Pubblicità
  • per la frolla:
    • uova, 2 di cui 1 intera + 1 solo il tuorlo
    • zucchero a velo, 40 g
    • burro, 75 g
    • farina, 180 g
    • scorza d’arancia, q.b.
    • sale, 1 pizzico
  • per il riso:
    • zucchero, 50 g
    • riso, 75 g
    • latte, 350 ml
    • sale, 1 pizzico
    • burro, 20 g
    • scorza di arancia, q.b.
    • scorza di limone, q.b.
  • per la crema pasticcera:
    • uovo, 1
    • farina, 17 g
    • zucchero a velo, 40 g
    • latte, 180 ml
    • estratto di vaniglia, ½ cucchiaino
  • per guarnire:
    • zucchero a velo, q.b.
    • pinoli, q.b.

Mettetevi al lavoro, noi iniziamo!

Budini di riso: dalla tradizione toscana, una ricetta spettacolare!

Budini di riso: la preparazione.

Per realizzare questi budini di riso, dovrete procedere per gradi, con tre diverse preparazioni da assemblare poi al termine di tutti i passaggi.

Dedicatevi alla crema di riso. Grattugiate la scorza di arancia e di limoni in un tegame, versate il latte (350 ml), lo zucchero (50 g), aggiungete un pizzico di sale e portate a bollore; unite ora il riso (75 g) e cuocetelo per una ventina di minuti, rigirando spesso con il mestolo di legno. Dovete ottenere un composto cremoso. Mantecate con il burro (20 g), spegnete il fuoco e lasciate raffreddare del tutto.

Occupatevi della frolla. In una ciotola setacciate la farina (180 g), aggiungete lo zucchero (40 g) e il burro a tocchetti (75 g), un pizzico di sale e la scorza d’arancia. Mescolate velocemente il tutto per non surriscaldarlo, non appena il composto risulta amalgamate e sabbioso, incorporate l’uovo, formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola alimentare e riponetelo in frigorifero a rassodare per mezz’ora.

Passate alla crema pasticcera. In un tegamino scaldate il latte (180 ml). A parte lavorate l’uovo (1) con lo zucchero (40 g) e l’essenza di vaniglia. Setacciate la farina (17 g) sul composto, mescolate con cura. Quando la pastella risulta liscia, versate il latte caldo e amalgamate subito con una frusta a mano. Rimettete sul fornello e fate addensare a fiamma dolce. Non appena ottenete una densità ben cremosa, trasferite nuovamente in una ciotolina, coprite con il cellophane e lasciate raffreddare.

L’assemblamento

Ora che avete terminato ciascuna preparazione, è giunto il momento di assemblarle per realizzare il dolce perfetto.

Pubblicità

Preriscaldate il forno a 180°. Ungete gli stampini per muffin e teneteli a porta di mano.

Mescolate la crema pasticcera con quella di riso. Riprendete la frolla da frigorifero e stendetela con il mattarello, dovete portarla ad uno spessore inferiore ai 5 millimetri. Con un coppapasta del diametro di 9 centimetri (o con un bicchiere), ricavate tanti dischi con cui foderare i pirottini. Fateli aderire bene al fondo e ai bordi, quindi farciteli con il ripieno cremoso.

Infornateli per 20 minuti, poi abbassate la temperatura a 160° e proseguite la cottura per altri 10 minuti.

Sfornateli e lasciateli raffreddare completamente, infine cospargeteli di zucchero e velo e di pinoli.

Sono una meraviglia!

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
4
Felice
1
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su