Leggendo Ora
Asparagi: mangiali così se vuoi abbassare il colesterolo (e la glicemia)
Pubblicità

Asparagi: mangiali così se vuoi abbassare il colesterolo (e la glicemia)

Asparagi: mangiali così se vuoi abbassare il colesterolo (e la glicemia).

Il colesterolo è una sostanza grassa non “cattiva” di per sé. L’organismo ne ha bisogno per costruire cellule,  produrre vitamine e soprattutto per dar vita a certi ormoni. Troppo colesterolo, però, può costituire un problema.

Il colesterolo può venire da due fonti. Il fegato ne produce il necessario, sicché il resto lo prendiamo da alimenti di origine animale. Soprattutto carne, pollame e latticini.

Pubblicità

Quegli stessi alimenti contengono anche grassi saturi e trans. Questi grassi fanno sì che il fegato produca più colesterolo di quanto farebbe normalmente. In alcuni soggetti questo determina ipercolesterolemia.

Asparagi: mangiali così se vuoi abbassare il colesterolo (e la glicemia)

L’asparago è una verdura ricca di vitamine, sali minerali e fibre. Per chi soffre di colesterolo alto la buona nuova è che gli asparagi non ne contengono affatto. Sul fronte calorie, poi, cento grammi di asparagi apportano solo 20 e appena un decimo di grammo di grassi. Ma non solo: gli asparagi apportano anche del magnesio, che è capace di normalizzare il colesterolo nel sangue.

Un team di studiosi dell’Università di Siviglia ha dimostrato che l’asparago abbassa il colesterolo cattivo LDL e fa salire quello buono HDL.

La fibra che contengono favorisce inoltre i batteri buoni, che aiutano l’organismo a digerire il cibo e ad assorbire importanti sostanze nutritive.

Infine gli asparagi contengono anche potassio, sostanza che anche questa può aiutare a ridurre il colesterolo e regolare il battito cardiaco. Idem per quanto riguarda gli antiossidanti, sostanze pure queste che fanno bene al sistema cardiovascolare.

Asparagi, è così che devi mangiarli se vuoi abbassare il colesterolo

Il modo migliore per consumare gli asparagi se hai il colesterolo alto è cuocerli al vapore. Solo così infatti mantengono tutte le loro vitamine: vitamina C, vitamina A e vitamine del gruppo B.

Pubblicità

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, Dottoressa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.

 

 

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
1
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su