Leggendo Ora
Abbassa il colesterolo e glicemia: lo pseudo-cereale che può anche sostituire la pasta
Pubblicità

Abbassa il colesterolo e glicemia: lo pseudo-cereale che può anche sostituire la pasta

Abbassa il colesterolo e migliora la glicemia: è la quinoa!

Per secoli è stato uno degli alimenti più consumati dagli Incas, ma oggi la conoscono in tutto il mondo: è la quinoa! È giustamente conosciuta, perché vanta un sacco di nutrienti preziosi per la salute.

Tra l’altro è una delle alternative più pratiche e salutari per le persone celiache, dato che non contiene glutine. La si può inserire nella propria dieta in molti modi diversi, regalando comunque un gusto davvero piacevole e un poco esotico a piatti come insalate e zuppe, ma anche a dolci e torte.

Pubblicità

Abbassa il colesterolo e migliora la glicemia: è la quinoa!

Secondo quanto ci dice il Journal of the Science of Food and Agriculture, la quinoa si può considerare come un “alimento funzionale”, ovvero un alimento che può aiutare a diminuire il rischio di alcune malattie. Questo si deve essenzialmente ai suoi nutrienti, ovvero sali minerali, vitamine, acidi grassi e antiossidanti.

Tra l’altro per ogni 100 grammi la quinoa ci dà circa 16 grammi di proteine ​​e soltanto 6 grammi di grassi.

La quinoa, un pseudo-cereale che abbassa il colesterolo e migliora la glicemia

Ci sono molte buone ragioni per consumare la quinoa regolarmente. Come mette in luce Food Science and Nutrition, questo alimento possiede interessanti proprietà.

Per esempio queste.

1. Abbassa il colesterolo LDL

Gli acidi grassi presenti nella quinoa aiutano ad aumentare il colesterolo buono (HDL) e a ridurre quello cattivo (LDL). E vanno citati anche gli antiossidanti, che aiutano a migliorare il metabolismo e a liberarci dei grassi.

In particolare, come evidenzia questa ricerca pubblicata su Current Developments in Nutrition, la quinoa aiuta a controllare i trigliceridi nel sangue.

Pubblicità

2. Ti aiuta a perdere peso

I nutrienti contenuti nella quinoa possono essere d’aiuto alle persone che cercano di perdere peso. Per esempio perché la fibra che contengono migliora l’efficienza dell’intestino e prolunga la sensazione di sazietà.

Ma la quinoa fornisce anche proteine, che secondo uno studio pubblicato sul Nutrition Journal sono uno dei fattori che influenzano il dimagrimento.

3. È antinfiammatoria e antiossidante

Secondo Molecular Nutrition & Food Research i flavonoidi contenuti nella quinoa avrebbero efficacia antinfiammatoria, antiossidante e antivirale.

4 Migliora la glicemia

Secondo i Latin American Archives of Nutrition i prodotti a base di quinoa sarebbero da consigliare a quanti soffrono di celiachia . Non solo: sembra anche che un consumo moderato di quinoa possa anche migliorare la tolleranza al glucosio dopo i pasti.

 

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, Dottoressa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.

 

Pubblicità
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
1
Felice
1
Incerto
0
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su