Leggendo Ora
Lavatrice: puoi dire addio alla candeggina usando solo questo prodotto!
Pubblicità

Lavatrice: puoi dire addio alla candeggina usando solo questo prodotto!

Lavatrice: si può dire addio alla candeggina, scopri come!

Quando laviamo dei capi in lavatrice di solito ci aspettiamo di ottenere dei capi perfetti, profumati e debitamente smacchiati. Spesso per ottenere questi risultati si ricorre alla candeggina da bucato, che per l’appunto si adopera per smacchiare e in certi casi anche per rendere i panni più brillanti.

La candeggina, dunque. Efficace, sì, ma pur sempre un prodotto chimico. Spesso e volentieri danneggia le fibre dei capi e per questo motivo non è molto amata da chi si dedica spesso al lavaggio in lavatrice.

Pubblicità

La buona notizia, però, è che al suo posto si può usare un prodotto totalmente naturale. Vediamo qual è!

Lavatrice: si può dire addio alla candeggina, scopri come!

Aceto in lavatrice: ecco perché

Adoperare l’aceto in lavatrice al posto della candeggina o del detersivo soliti è una scelta non solo amica dell’ambiente ma anche molto più economica. L’aceto infatti lo possiamo trovare in qualunque supermercato a prezzi davvero molto accessibili.

Ma perché adoperarlo per fare il bucato? Per prima cosa va osservato che l’aceto ha la capacità di ravvivare i colori: ne basta mezza tazza sui panni prima di metterli nel cestello e il gioco è fatto! I colori ne saranno protetti e non ci saranno residui di sapone.

Oltre a ciò, l’aceto ha la capacità di agire come un ammorbidente. Si può usare durante il ciclo di risciacquo e permetterà di ottenere un bucato morbidissimo, anche più morbido rispetto a quando si adoperano ammorbidenti chimici come quelli normalmente in commercio.

Ma non basta. L’aceto infatti riesce anche a sbiancare i capi chiari, rendendoli luminosi ed eliminando le possibili macchie. Basta aggiungerne mezza tazza durante il ciclo di risciacquo coi soli capi bianchi.

Cattivi odori e macchie

L’aceto è un prodotto ottimo da usare in lavatrice anche perché riesce a eliminare i cattivi odori e le macchie. Nel primo caso, per esempio con muffa e fumo, con mezza tazza durante il ciclo di risciacquo il bucato ne uscirà fresco e profumato.

Pubblicità

Per quanto riguarda le macchie, invece, basterà adoperare l’aceto per pre-trattare. Lo possiamo nebulizzare sulle macchie con uno spruzzino prima  di fare il lavaggio specifico in lavatrice. Macchie resistenti come quelle di vino o di caffè potranno venir via con più facilità. Basta lasciare agire una decina di minuti prima di lavare il tutto.

Pulire la lavatrice

Ma non basta. L’aceto infatti si può rivelare utile anche nella pulizia della lavatrice. Sappiamo che spesso di ci si accumulano calcare e altri residui di sporco, che possono anche condurre a dei guasti. Con l’aceto nel cestello del detersivo una volta mese si può allungare la vita del nostro prezioso elettrodomestico.

Buon lavoro!

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su