Leggendo Ora
WC ingiallito? Sono 4 i rimedi naturali per riportarlo come nuovo
Pubblicità

WC ingiallito? Sono 4 i rimedi naturali per riportarlo come nuovo

Se, entrando in bagno, vi accorgete tutto di un tratto che il WC è ingiallito, trattenete l’urlo inorridito che sta per squarciarvi la gola. Respirate profondamente e armatevi di speranza. Non tutto è perduto, anzi. Con i consigli di Donna Up, potrete riportarlo al suo antico splendore in men che non si dica. Vi serviranno solo prodotti naturali, eco-sostenibili ed economici.

Ma prima di affrontare il problema, facciamone una diagnosi e cerchiamo i motivi per cui questo spiacevole inconveniente si presenta puntualmente nelle case degli italiani.

Il tempo che trascorre inesorabile lascia la sua impronta non solo sulle persone e sugli animali, anche sugli oggetti, questo è chiaro a tutti. Perché? Semplice, il calcare presente nell’acqua delle tubature e nei pozzetti si sedimenta e corrode la ceramica. Risultato: chiazze giallastre, olezzi maleodoranti, gabinetti poco igienici. Ecco allora che la macchina industriale del settore detersione ha iniziato a lavorare per risolvere la questione commercializzando prodotti chimici inquinanti e nocivi. Grandi promesse, risultati non sempre all’altezza delle aspettative.

Pubblicità

Perché allora spendere denaro e mettere a rischio la salute nostra e del pianeta, se in dispensa trovate i rimedi giusti?

Che aspettate, correte ad aprire antine e cassetti, noi iniziamo!

WC ingiallito? Sono 4 i rimedi naturali per riportarlo come nuovo

WC ingiallito: 4 rimedi che funzionano davvero a costo zero

Andiamo subito al sodo! Per sbiancare un WC ingiallito avete 4 opzioni, tutte efficaci, rapide ed economiche. Tre di loro nascono dalla combinazione tra due ingredienti, 1 soltanto ha la capacità da solo di eliminare ogni traccia di calcare. E vi sorprenderà.

  1. Acido citrico e detergente per piatti: se riesce a far brillare le stoviglie, allora il detersivo per i piatti può tornare utile anche sulla ceramica dei sanitari. Versatene 10 ml in un bicchiere e unite tanto acido citrico quanto ne serve per colmarlo. Versatelo nel gabinetto, in modo da rivestire interamente le pareti interne. Lasciatelo agire per un quarto d’ora e tirate lo sciacquone. Splendido, vero?
  2. Borace e succo di limone: entrambi questi ingredienti hanno virtù disinfettanti e sbiancanti; afferrate un limone, dividetelo a metà, spremetelo e filtratene il succo, unitelo a due tazze di borace, quindi amalgamate la soluzione per ottenere una miscela ben densa. Applicatela sui punti ingialliti e lasciatela agire per mezz’ora. Tirate l’acqua e voilà!
  3. Aceto bianco e bicarbonato di sodio: se l’aceto elimina le incrostazioni, dal canto suo il bicarbonato riporterà alla luce il candore iniziale dei vostri sanitari. Iniziate allora a cospargerlo sui punti critici, poi con uno spruzzino, vaporizzate aceto quanto basta per innescare la reazione chimica. La schiuma che ne deriverà agirà in maniera quasi immediata, sciogliendo il calcare.
  4. E chiudiamo la carrellata con il gran finale: la Coca Cola, da sola farà al caso vostro. Se vi avanza ormai sgasata in frigo, non gettatela. Sarebbe un inutile spreco. Versatela sulle macchie e lasciatela agire tutta la notte. La mattina seguente tutto brillerà!

Geniale, vero?

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
5
Felice
6
Incerto
5
Innamorato
2
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su