Leggendo Ora
Torta salata di Pasqua: sofficissima e golosa. Ti stupirà!
Pubblicità

Torta salata di Pasqua: sofficissima e golosa. Ti stupirà!

Torta salata di Pasqua: sofficissima e golosa, provala!

La ricetta di oggi è per una ricca pizza rustica pasquale che si può mangiare anche fredda e che ricorda un pochino i “casatielli” napoletani.

L’impasto è ricco di ogni ben di dio, oltre modo appetitoso e buonissimo.

Pubblicità

Vediamo come si prepara.

Torta salata di Pasqua: sofficissima e golosa, provala!

Gli ingredienti

350 g di farina tipo zero; 220 g latte; due uova; 90 g di olio di di semi (girasole); 10 g di sale; un cucchiaino di zucchero; 8/10 g di lievito di birra di birra fresco (oppure 3-4 g secco); formaggio grattugiato (pecorino o parmigiano); pepe nero; 100 g prosciutto cotto; 100 g salame o pancetta (scegliete voi); 100 g formaggio fresco; 100 g provola affumicata; 15o grammi di zucchine o melanzane fritte.

N.B: Preparate in precedenza le zucchine o le melanzane fritte.

La preparazione

La prima cosa è versare 220 grammi di latte in una boule bella grande, quindi si aggiungono 8 grammi di lievito di birra, sbriciolati con le mani, e si mescola con un cucchiaio; quindi aggiungiamo un cucchiaino di zucchero, sempre mescolando, e 350 grammi di farina tipo zero.

La incorporiamo per bene e quindi aggiungiamo due uova, 10 grammi di sale e 90 grammi di olio di semi. Sbattiamo il tutto e quando abbiamo ottenuto un impasto dalla consistenza molle lo versiamo per metà in uno stampo del diametro di circa 25 centimetri, che avremo prima unto con dell’olio e coperto con della carta forno.

Pubblicità

Livelliamo la superficie e poi provvediamo a farcire con dadini di prosciutto cotto, zucchine fritte, salame, formaggio fresco (per esempio un primo sale) e scamorza affumicata (ve l’avevamo detto che il ripieno è ricchissimo?).

Spolveriamo con un pochino di pepe nero e poi versiamo l’altra metà dell’impasto, a coprire per bene il ripieno.

Dopodiché ricopriamo con un altro strato di ripieno e spolveriamo con del pecorino e del pepe nero. Adesso sigilliamo con della pellicola alimentare e facciamo lievitare il tutto per almeno tre ore, nel forno spento e con la luce accesa.

Passate le tre ore, inforniamo a 175 gradi in forno statico (o 180 in forno ventilato) per trenta, trentacinque minuti.

Buon lavoro, buon divertimento e buon appetito. E buona Pasqua!

 

 

Pubblicità
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su