Leggendo Ora
Non sono le solite polpette, ma una vera e propria esplosione di gusto!
Pubblicità

Non sono le solite polpette, ma una vera e propria esplosione di gusto!

Oggi non le solite polpette, ma una vera esplosione di gusto!

Un antipasto per sua natura e funzione ha da essere stuzzicante e le polpette di mortadella che ti stiamo per presentare qui appresso stuzzicanti lo sono al massimo grado, ovviamente per merito di sua maestà la mortadella.

Pubblicità

Prepararle non è difficile e non porta via troppo tempo, ma ti assicuriamo che il risultato vale la pena. In buona sostanza non si stratta altro che di una variazione sul tema popolarissimo delle polpette di carne.

Non c’è nessuno che non ami le polpette, sicché “comunque vada, sarà un successo”.

Oggi non le solite polpette ma le polpette di mortadella

È anche da notare che trattandosi di polpette le variazioni possibili sono tantissime, sicché la mortadella si può anche cambiare con un altro insaccato a scelta (e ovviamente neppure il formaggio ci sta male…).

Ma veniamo alla ricetta.

Gli ingredienti

Per sei persone hai bisogno di: 500 grammi di patate; 150 grammi di mortadella; 60 grammi di parmigiano reggiano; un uovo; sale q.b.; pepe q.b.; noce moscata, pangrattato, olio extravergine di oliva e granella di pistacchi quanto basta.

La preparazione

Si comincia dalle patate. Vanno lavate con cura e poi messe a lessare in acqua salata per una quarantina di minuti.

Volendo, per accorciare i tempi si può usare il microonde. Una volta cotte, le patate vanno poi ridotte a una purea piuttosto fine.

Pubblicità

Adesso è il turno della mortadella, che va tritata al coltello fina o grossa a seconda di come ti piace e della consistenza che vuoi dare alle tue polpette.

A questo punto trasferisci la purea di patate in una ciotola e poi aggiungi la mortadella, l’uovo e il parmigiano, dopodiché aggiusti di sale e pepe e spolveri con un pizzico di noce moscata. Il tutto va impastato per bene fino ad ottenere una massa compatta da cui poi staccare le piccole (o grosse, anche qui dipende dai gusti) palline che formeranno le tue polpette.

Quando le polpette hanno preso la regolamentare forma rotonda, non rimane che passarle nel pangrattato, a cui avrai incorporato la granella di pistacchi tritata al mixer e sminuzzata in farina.

A questo punto non resta che passare le polpette in padella e cuocerle in abbondante olio extravergine. A metà cottura vanno girate e aggiustate di sale se è il caso.

Da servire ben calde.

Buon appetito!

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
5
Felice
2
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su