Leggendo Ora
L’olio extravergine d’oliva migliore senza pesticidi: salvo 1 solo marchio su 19. I risultati dei test
Pubblicità

L’olio extravergine d’oliva migliore senza pesticidi: salvo 1 solo marchio su 19. I risultati dei test

L’olio d’oliva migliore deve essere extravergine, il che indica la sua assoluta purezza, caratteristiche nutrizionali definite e rigorose, come colore, acidità, consistenza e odore.

Per ottenerlo, il processo è il seguente:

  • raccolta delle olive al giusto punto di maturazione;
  • lavaggio;
  • divisione dalle foglie,
  • molitura,
  • centrifugazione,
  • filtrazione.

Troppe volte, però, l’etichettatura “extravergine” viene posta senza che vi sia una corrispondente purezza!

Pubblicità

Per questo, in Italia, alcuni oli sono già stati “declassati” da extravergini a vergini, per non confondere i consumatori, dal momento che non risultavano all’altezza delle aspettative.

Per assicurare prodotti di qualità ai consumatori, la rivista Oko-Test ha confrontato 19 marchi di prodotti del mercato tedesco (9 biologici), alcuni presenti anche in Italia come De Cecco, Filippo Berio e Rapunzel. I risultati non sono incoraggianti e hanno premiato una sola referenza.

Tutti gli altri non hanno superato i criteri di qualità previsti, pur rispettando i limiti di legge imposti dall’Unione Europea per quanto riguarda le sostanze contaminanti.

Curiose di saperne di più? Iniziamo!

L’olio extravergine d’oliva migliore senza pesticidi: salvo 1 solo marchio su 19 analizzate.

In laboratorio, gli esperti hanno verificato per ogni marchio di olio campione, l’eventuale presenza di contaminanti.

Nel processo di raccolta e spremitura, come anticipato, vengono impiegati macchinari specifici. Il loro funzionamento è agevolato da lubrificanti o plastificanti che possono essere rilasciati in fasi diverse, se i tubi non sono perfettamente isolati. Non solo, in agricoltura non biologica, l’uso di pesticidi, per quanto regolamentato, può compromettere la purezza del raccolto.

Pubblicità

Ecco allora spiegato perché Moah e Mosh, erbicidi e biocidi possono trasferirsi nel prodotto finito, come emerso dai controlli effettuati da Oko-Test.

Ma le analisi non si sono esaurite all’ambito organolettico, si sono estese anche a quello sensoriale, tramite un test di gusto.

18 marchi del territorio tedesco hanno presentato sostanze dubbie e potenzialmente tossiche, anche se nessuno ha superato i limiti di legge.

L’olio extravergine d’oliva migliore senza pesticidi: salvo 1 solo marchio su 19 analizzate.

 

Uno, però, si è rivelato eccellente in questa ricerca, confermando il giudizio già emerso in passato in un test simile.

Il prodotto è Rapunzel ‎Olio extra vergine d’oliva Kreta P.G.I, l’unico a non contenere alcun olio minerale, purissimo e sicuro.

Pubblicità

Una bottiglia da 500 ml costa, indicativamente, 10,99 euro, ma è di difficile reperibilità alle nostre latitudini. Potete, comunque, acquistarlo online.

Buono a sapersi!

Credit: Oko-test

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su