Leggendo Ora
Le pucce pugliesi: una delizia che si può farcire in mille modi
Pubblicità

Le pucce pugliesi: una delizia che si può farcire in mille modi

Le pucce pugliesi: una delizia che si può farcire in mille modi.

La ricetta di oggi è una delle più amate in Puglia: si tratta delle “pucce”. Nel tarantino si gustano enormi e farcite coi mitici uccelletti (scamorzine affumicate avvolte in fette di pancetta, yum), con le famosissime bombette di Martina Franca oppure con hamburger, patatine e salse a piacere.

Insomma, lo avrete capito: le pucce si possono accompagnare praticamente con tutto.

Pubblicità

 

Ma vediamo la ricetta.

Le pucce pugliesi: una delizia che si può farcire in mille modi

Gli ingredienti

Abbiamo bisogno di:300 grammi di acqua a temperatura ambiente; due grammi di lievito secco ; 300 grammi di farina tipo zero; 200 grammi di farina di semola; 15 grammi di sale: 50 grammi di olio extravergine di oliva.

La preparazione

La prima cosa è versare i 300 grammi d’acqua a temperatura ambiente e il lievito secco nel bicchiere del Bimby, impostando la velocità 2, la temperatura di 37 gradi e due minuti di durata.

Scaldata l’acqua, ci versiamo la farina di semola rimacinata e poi quella tipo zero, dopodiché azioniamo il Bimby per trenta secondi a velocità Spiga.

Nel composto che si è così formato adesso versiamo il sale e i 50 grammi di olio extravergine, poi facciamo andare ancora una volta il Bimby per tre minuti, a velocità Spiga.

Pubblicità

Adesso si trasferisce l’impasto sopra un piano di lavoro e lo si manipola per qualche minuto, ripiegandolo più volte e dandogli infine la forma di una specie di palla liscia ed elastica.

Questo impasto adesso va fatto riposare fino a che non raddoppia di volume, dentro a una boule unta d’olio e poi sigillata con della pellicola alimentare.

Quando la massa è aumentata di volume, la rovesciamo sopra la spianatoia e la dividiamo con una spatola in quattro parti pressoché uguali a ciascuna delle quali con le mani diamo la forma di panetti.

Adesso prendiamo un vassoio infarinato e ci disponiamo sopra i quattro panetti (o anche di più, se volete delle pucce più piccole), che infariniamo, dopodiché si sigilla il vassoio con della pellicola per alimenti e si lascia che lievitino per almeno un’ora.

Passata l’ora, spolveriamo con della farina il piano di lavoro e ci disponiamo sopra i nostri panetti, che poi schiacciamo e allarghiamo delicatamente con le mani fino più o meno allo spessore di tre centimetri.

Adesso prendiamo una teglia, la foderiamo con della carta da forno e ci adagiamo sopra le nostre pucce, che a questo punto non hanno che da essere cotte in forno preriscaldato e ventilato alla massima temperatura possibile nella parte bassa del forno.

Una volta sfornate, le potete farcire come più vi piace.

Pubblicità

Buon divertimento e buon appetito!

 

 

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
13
Felice
3
Incerto
5
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su