Leggendo Ora
La torta di mandarini frullati o pan di mandarino: senza latte e burro, una ricetta superlativa!
Pubblicità

La torta di mandarini frullati o pan di mandarino: senza latte e burro, una ricetta superlativa!

La torta di mandarini frullati è un dolce davvero squisito, unico ed insuperabile. Facilissimo da realizzare, regala un consistenza morbida all’assaggio, profumatissima e corposa. Buonissimo da solo, stratosferico se farcito con marmellate o crema pasticcera, si prepara senza burro, ma con l’ausilio dell’olio e dello yogurt che lo rende assai più digeribile e dietetico.

Pronte? Via!

La torta di mandarini

Pubblicità

La torta di mandarini frullati o pan di mandarino: ingredienti e preparazione

Per questa favolosa ricetta procuratevi:

  • uova medie, 3
  • farina 00, 300 g
  • zucchero semolato, 180 g (o dolcificante liquido q.b.)
  • mandarini grandi, 3 (pari al peso di circa 250 g con la buccia)
  • olio di semi, 100 ml
  • yogurt naturale e cremoso, 125 g (può essere sostituito con uno yogurt di soia)
  • lievito per dolci, 1 bustina
  • sale, 1 presa.

Preriscaldate il forno a 170°. Ungete e infarinate o inzuccherate una tortiera da 22-24 centimetri di diametro. Se preferite potete foderarla con la carta apposita, ma ricordatevi di bagnarla e strizzarla bene prima, in modo che aderisca perfettamente al fondo e ai bordi.

Scegliete dei mandarini bio, dolci e a buccia sottile o clementine, in questo consiste la riuscita del dolce. Lavateli con cura, quindi divideteli a metà ed eliminate tutti i semi.

Inseriteli nel robot da cucina e frullate alla massima velocità; dovete ottenere una polpa omogenea.

Ora, aggiungete nel mixer anche le uova, lo yogurt e l’olio e amalgamate il tutto.

Quindi, setacciate la farina e il lievito. Uniteli con lo zucchero e il sale. Versateli, poi, nel frullatore, azionatelo nuovamente e verificate di realizzare un impasto liscio ed omogeneo.

See Also

Pubblicità

Trasferitelo nella tortiera e infornate per 50 minuti circa.

Fate la prova stecchino, se asciutto estraete, se umido proseguite la cottura per altri 5 minuti nel ripiano più basso del forno.

Lasciatelo riposare qualche ora almeno prima di cospargerlo di zucchero a velo e servirlo. Sarà un successo! Se non dovesse finire subito, conservatelo sotto la campana di vetro per un massimo di 3 giorni: resterà morbido e profumato a lungo.

Buon appetito! 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
1
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su