Leggendo Ora
La barca di San Pietro: una tradizione che rivela il tuo futuro e si rinnova tra il 28 e il 29 giugno
Pubblicità

La barca di San Pietro: una tradizione che rivela il tuo futuro e si rinnova tra il 28 e il 29 giugno

La barca di San Pietro: una splendida tradizione che si rinnova nella notte tra il 28 e il 29 giugno

Giugno è un mese davvero denso di ritualità. Dopo l’acqua di San Giovanni, è la volta della barca di San Pietro.

Al calar del sole, il 28 giugno, un’antica usanza risuona dai monti fino al mare, qui sul suolo italico. Le famiglie si riuniscono intorno al tavolo, davanti ad una ciotola, rigorosamente di vetro, colma d’acqua. Nelle mani, l’adulto prescelto ad onorare la tradizione stringe un uovo. Con gesto sicuro, rompe il guscio, separa il tuorlo dall’albume e versa solo la chiara nel contenitore.

Ora lo afferra e si dirige verso il davanzale, apre la finestra e lo posiziona sotto la luce fioca delle stelle, alla rugiada. Nella notte della loro festività, San Pietro e San Paolo soffieranno all’interno della scodella e faranno comparire la loro barca. L’indomani, il 29, il giorno della festività vera e propria, tutti accorreranno per interpretare i segni, stupiti e incantati dalla magia.

Pubblicità

Che aspettate allora? Preparate l’occorrente, lo spettacolo sta per iniziare!

La barca di San Pietro: una splendida tradizione che si rinnova nella notte tra il 28 e il 29 giugno

La barca di San Pietro: una splendida tradizione che si rinnova nella notte tra il 28 e il 29 giugno

La barca di San Pietro è un rituale antico attraverso cui i contadini interpretavano, e interpretano tuttora, il futuro raccolto: se le vele appaiono aperte sono di buon auspicio, se sono strette e chiuse, anticipano pioggia.

Ma oggi, la lettura del responso si estende, e così si possono leggere tra le pieghe i risvolti per amore, salute e denaro e prepararsi a vivere i mesi successivi con lo spirito giusto.

Approfondiremo nel dettaglio ogni aspetto di questa pratica predittiva.

Ma ora, dedichiamoci ad una spiegazione più “scientifica” di questa tradizione stupefacente.

L’immagine che si staglia nella brocca d’acqua è dovuta alla reazione caldo e freddo: il clima della notte fa sì che l’albume si rapprenda, assumendo forme che ricordano un antico veliero. Non solo, il calore del davanzale o del terreno su cui è appoggiata, lo fa risalire. Ogni volta, ovviamente, si situa in posizioni differenti, volute, secondo la credenza dallo stesso San Pietro, pescatore di professione prima dell’incontro con Gesù.

Pubblicità

E la magia si ripete dal lontano 800, quando i monaci Benedettini diffusero questa pratica per promuovere la devozione ai Santi.

Rinnoviamola anche noi, in questa notte d’estate! Domani sapremo cosa ci attende in futuro!

La barca di San Pietro: scopri con noi come interpretare i messaggi che il Cielo vi invia

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
9
Felice
3
Incerto
6
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su