Leggendo Ora
Eletta miglior trappola per zanzare di sempre! Scopri con noi come realizzarla
Pubblicità

Eletta miglior trappola per zanzare di sempre! Scopri con noi come realizzarla

Eletta miglior trappola per zanzare di sempre! Scopri con noi come realizzarla

Con l’arrivo dell’estate puntualmente si ripresentano le molestissime zanzare, che nel loro piccolissimo sono perfettamente capaci di rovinare anche la migliore serata.

In commercio ci sono molti prodotti che vengono spacciati con un più o meno fondamento come armi letali anti mosquito, sia da applicare sulla pelle che da nebulizzare in casa o all’esterno. Nelle righe che seguono vi parliamo di un’altra possibilità, che consiste nel preparare una trappola per le zanzare fai da te che le attira e le fa prigioniere, con ciò risolvendo il problema.

Pubblicità

Eletta miglior trappola per zanzare di sempre! Scopri con noi come realizzarla

È questa la migliore trappola per zanzare di sempre! Ecco come realizzarla

Si tratta della trappola fatta a forma di bottiglia. Vi domanderete di che cosa si tratta. Beh, la prima cosa è procurarsi una bottiglia: va bene una semplice bottiglia per l’acqua minerale da un litro e mezzo o anche da due. Dopodiché ci vogliono acqua calda, zucchero e lievito di birra, nonché del cartoncino nero e del nastro adesivo.

Come procedere per la creazione della bottiglia anti-zanzare

La prima cosa è tagliare la bottiglia di plastica a una distanza di circa 5-10 centimetri dal punto in cui inizia a restringersi. Bisogna tenere tutte e due le parti, quindi si fanno scaldare l’acqua e lo zucchero e si fa bollire tutto quanto per una decina di minuti. Poi si lascia freddare. Adesso dobbiamo versare questo mix nella parte bassa della bottiglia.

A questo punto si aggiunge anche il lievito di birra: si può usare o il panetto (in questo caso conviene scioglierlo prima in un po’ d’acqua tiepida) oppure la versione in polvere, versando tutta la bustina.

A questo punto si recupera la parte superiore della bottiglia (levando il tappo) e si mette dentro l’altra a testa in giù. Si fissano le due parti col nastro adesivo per evitare che la reazione chimica tra gli ingredienti possa avvenire fuori dal contenitore. Alla fine si rivestono i bordi col cartoncino scuro.

La combinazione dei tre ingredienti sviluppa molta anidride carbonica, che come forse non sapevate piace molto alle zanzare. La CO2 si forma sul fondo della bottiglia e quando le zanzare provano a raggiungerla rimangono bloccate.

Pubblicità

La trappola fai da te può durare un paio di settimane, poi si cambia.

 

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su