Leggendo Ora
Brioche all’acqua: eccezionale ma senza latte, uova e burro
Pubblicità

Brioche all’acqua: eccezionale ma senza latte, uova e burro

La delizia senza latte, uova e burro: la brioche all’acqua fai da te.

Preparare brioche leggere senza latte, uova o burro non è impossibile. Qui di seguito ti spieghiamo passo per passo come fare.

 

Pubblicità

Il procedimento è abbastanza semplice e con una lievitazione di un paio d’ore otterrai dei deliziosi dolcetti soffici e vaporosi, da servire con una bella spolverata di zucchero a velo e magari anche con una farcia alla marmellata o alla Nutella.

È un’idea eccellente sia per la prima colazione che per la merenda, adatta sia ai grandi che ai bambini.

La delizia senza latte, uova e burro: la brioche all’acqua fai da te

Gli ingredienti

Gli ingredienti necessari sono: 340 grammi di farina doppio zero; 150 millilitri d’acqua; 90 grammi di zucchero semolato; 60 millilitri di olio di semi; una bustina di lievito di birra; una bustina di essenza di vaniglia.

Il procedimento

Si comincia mischiando in un po’ d’acqua il lievito e un cucchiaino di zucchero.

L’acqua va usata a temperatura ambiente o appena tiepida (senza esagerare), per facilitare la lievitazione che comincerà di lì a poco. Si tratta di un dettaglio tutt’altro che secondario.

Adesso in una planetaria versi la farina, lo zucchero e poi l’acqua, poco per volta, e infine l’olio di semi, anche questo poco alla volta. Tutti gli ingredienti liquidi vanno aggregati a poco a poco per dare il tempo all’impasto di assorbirli per bene.

Pubblicità

L’ultimo ingrediente da incorporare è la vanillina, che è sempre bene setacciare per evitare la presenza di grumi.

Bisogna lavorare per un dieci minuti fino ad ottenere una massa elastica e vellutata. l’impasto è pronto quando si stacca dal bordo della planetaria e comincia ad avvinghiarsi attorno al gancio impastatore.

A questo punto si mette l’impasto in una boule e lo si copre con della pellicola trasparente o con un panno pulito, dopodiché lo si mette in forno (spento ma con la luce accesa) per almeno un paio d’ore.

L’impasto è previsto che raddoppi di volume. Quando la lievitazione si è compiuta, si può iniziare a dar forma alle brioche. Vanno bene delle palline, ma potete dar sfogo alla vostra fantasia e scegliere quindi la sagoma che più vi piace.

Le brioche vanno adagiate sopra una teglia foderata di carta forno e messe di nuovo dentro al forno spento e con la luce accesa per un’altra oretta. Trascorso questo tempo, si spennellano con un mix di di latte e tuorlo d’uovo e si mettono in forno preriscaldato a 180 gradi per un venticinque minuti, mezzora.

La cottura è giusta quando acquistano una bella doratura. Poi si sfornano, si fanno freddare e si spolverano con dello zucchero a velo.

Pubblicità

Buon appetito!

Qual è la tua reazione?
Divertito
7
Entusiasta
41
Felice
8
Incerto
19
Innamorato
3
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su