Leggendo Ora
Allergia al nichel, tutti gli alimenti che lo contengono che devi evitare assolutamente
Pubblicità

Allergia al nichel, tutti gli alimenti che lo contengono che devi evitare assolutamente

Allergia al nichel: le allergie alimentari sono particolarmente fastidiose perché rischiano di influenzare perfino la vita sociale delle persone. Nonostante siano stati fatti molti passi avanti e la società sia oggi più aperta rispetto a queste condizioni mediche, alcune allergie sembrano essere meno note di altre.

Quante volte abbiamo rifiutato un invio a cenare fuori o a casa di amici solo per non “infastidire” con i nostri problemi alimentari? La buona notizia è che l’allergia al nichel può essere affrontata semplicemente conoscendo gli alimenti che la contengono.

Non c’è alcun bisogno di acquistare prodotti e cibi particolari, ma semplicemente non mangiare gli alimenti che contengono questa sostanza.

Pubblicità

 

Allergia al nichel, ecco tutti gli alimenti che lo contengono e da evitare assolutamente

Il nichel è un metallo argenteo che può essere contenuto anche nel cibo. Chi è allergico soffrirà di una serie di sintomi, tra cui quelli più comuni sono:

  • arrossamento della pelle
  • prurito
  • nausea
  • mal di testa
  • problemi respiratori
  • gonfiore addominale

Purtroppo non l’assunzione tramite cibo non è l’unico modo per farci cogliere da questi sintomi, infatti anche il contatto cutaneo scatena una serie di effetti poco piacevoli.

In ogni caso, toccare del nichel è meno probabile che assumerlo attraverso il cibo, dal momento che si trova in tantissimi alimenti comuni.

Di seguito vediamo quali sono i cibi da evitare assolutamente nel caso di allergia al nichel:

Tra le carni: fegato, prosciutto cotto.
Tra il pesce: merluzzo, acciughe, pesce azzurro, sardine, sgombro, sogliola, aringhe, baccalà, nasello.
Tra i molluschi e i crostacei: vongole, cozze, calamari, polpo, gamberi, scampi, seppie.
Tra le verdure: funghi, spinaci, asparagi, lattuga, cavolo, pomodori, cipolle, mais, crauti, carciofi.
Tra i legumi: piselli, fagioli, lenticchie.
Tra la frutta: pere, ananas, prugne, more, melone, amarene, nespole.

Questi elencati sono i cibi con la più alta concentrazione di nichel. In caso di allergia, occorre conoscerli per evitarli.

Pubblicità

Il consiglio è in generale di scegliere sempre prodotti freschi e abbandonare completamente i preparati industriali. Il cibo in scatola potrebbe contenere nichel anche se l’alimento ne è in teoria esente: il contatto con la lattina potrebbe trasferire il metallo all’interno del cibo.

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, Dottoressa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
2
Incerto
1
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su